Il primo portale di gigolo e accompagnatori in Italia.

1934 accompagnatori e gigolo presenti

Iscriviti gratuitamente

Il sesso non è amore...o forse sì...

Forse l'amore esiste, ma non ha assolutamente nulla a che fare col sesso. L'amore dev'essere senza sesso perché l'amore non è sesso, il sesso non è amore. Il sesso inquina l'amore e non può esserci amore se c'è sesso on quanto il sesso porta con sé le pretese, il desiderio, il voler trattenere e possedere il senso di benessere e di piacere che dà il sesso. L' amore c'è solo se il sesso è assente o inesistente in un rapporto. L'amore da tutto e non chiede niente. Il sesso chiede tutto e dà forse solo in base a ciò che prende, a volte nemmeno quello. E allora si crea un conflitto interiore.

L'amore arricchisce l'anima, ci fa star bene, ci scalda come il sole a mezzogiorno. Deve darci gioia. Se non è così... è sbagliato, malato, qualcosa non va. Il sesso... è come il cibo, il buon vino, un momento di piacere e benessere che vorremmo protrarre all'infinito perché noi desideriamo il benessere, non la sofferenza. Ma più spesso diventa sofferenza, quando diventa un cappio, una droga, un desiderio malato concentrato su una determinata persona. Il sesso rovina tutta la purezza dell'Oregon.

Lo sporca, lo inquina. Ha ragione e Roy in questo. L'amore di coppia può esistere solo senza sesso.L'amore vero nella coppia, dove si scopre la tenerezza esiste solo tra gli anziani che fragili e traballanti, mano nella mano si sostengono a vicenda un passo dopo l'altro. Non dell'egoismo dei giovani che ne passano una dopo l'altra. Spesso ci lamentiamo che per la società siamo numeri, non persone...che sul lavoro siamo numeri perche ci usano, ci danno un calcio nel culo e ci lasciano a casa sostituiendoci con un altro dall'oggi al domani come niente fosse. Come se non valessimo niente.

Ebbene...anche per i gigolò o le persone che non ci vedono come persone ma come bancomat perfettamente uguali e interscambiabili è lo stesso discorso: ci vendono il loro tempo, il loro corpo, i loro servizi ma sono appunto servizi. Non c'è empatia, non provano emozioni... è lavoro. Un giorno è come un altro. Non timbrano il cartellino ma una cliente è solo una pratica da sbrigare, sovrapponibile ad un'altra. Non siamo persone con un'anima, emozioni, sentimenti. Questo, secondo me, è il punto debole di tutto questo circo. La dove casca l'asino e il castello di carte crolla.

La maggior parte delle donne non lo vuole vedere, preferisce sforzarsi a vedere ben altro. Del resto, non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere perché vedere sarebbe troppo doloroso? Cadrebbe un mito? Un sogno? Un'illusione? Così l'illusione diventa più importante e vitale persino della realtà... Il che è per certi versi assurdo e letteralmente allucinante ma la logica è...che la mente ha infinite stranissime modalità di difendere se stessa e noi dal dolore.

Il mio discorso non è voler essere negativa, voler attaccare qualcuno o qualcosa per una presa di posizione o voler essere cinica. È solo vedere la realtà dei fatti così com'è. Come nessuno vuole vederla perché non ha il coraggio, perché non ha la convenienza. Ma è la verità purtroppo e la verità ci rende liberi. Anche se è scomoda. Guardiamoci intorno che la vita è fuori.

Buon giorno a tutti

Pin It
E tu cosa ne pensi di questo post?


Cerca il gigolo su misura per te